Mutandina Copripannolino Popowrap PoPoLini Visualizza ingrandito

Mutandina Copripannolino Popowrap PoPoLini

14,90 €

9,90 €

-5,00 €

Mutandina impermeabile copripannolino

Maggiori dettagli

Accessori per pannoliniMutandine copripannolino

Mutandina impermeabile da abbinare a tutti i tipi di pannolini lavabili che necessitano di una cover (prefold, fitted, homemade).

La mutandina Popowrap ha una pratica chiusura a velcro ed è dotata di barriere laterali cattura-pipì e pupù.

Morbida e traspirante è composta in poliestere 100% con una copertura in poliuretano.

TABELLA TAGLIE:

XS = 2,5 - 4 kg
S = 3 - 6 kg
M = 5 - 10 kg
L = 9 - 15 kg
XL = 14+ kg

Perché scegliere i pannolini lavabili?

Ci sono tre ottime ragioni per scegliere di utilizzare i pannolini lavabili:

  • Risparmio economico: avete mai calcolato quanto si spende mediamente per comprare i pannolini Usa&Getta dalla nascita al vasino? Prendiamo ad esempio per il nostro calcolo un pacco di costo medio 6,00€ che contiene di norma 22 pannolini. Un bambino utilizza mediamente 6 pannolini al giorno dalla nascita ai 3 anni (età ormai più comune per il divezzamento al vasino). Ciò vuol dire che serviranno circa 6570 pannolini per un costo complessivo di circa euro 1.774! I pannolini lavabili del tipo più costoso (Tutto in Uno o Pocket) costano mediamente 18,00€ l'uno, inserti inclusi, una scorta di 20 pannolini in stoffa ammonta quindi a 360,00€, dura tutta la vita ed è riutilizzabile per altri bambini. Esistono pannolini lavabili anche più economici che consentono un maggior risparmio.
  • Tutela dell'ambiente: i pannolini usa e getta NON SONO BIODEGRADABILI, per smaltirli ci vogliono centinaia di anni!  Sono costituiti in gran parte di plastica ed inquinano pesantemente l'ambiente già dalla loro produzione. Infatti, per produrli si consumano molte risorse naturali e si impiegano prodotti inquinanti (plastica, idrogel, …). La produzione elimina nell’acqua solventi, metalli pesanti, polimeri, diossine e furani. Vengono abitualmente sbiancati al cloro.
  • Benessere del bambino: i pannolini Usa&Getta contengono gel chimici superassorbenti (silicati e simili).Non esistono ancora studi che confermino gli effetti collaterali che queste sostanze possono causare alla pelle del bambino ma secondo ricerche svolte in America del Nord (dove l'80% delle famiglie utilizza il pannolino monouso), con l'incremento dell'utilizzo dei pannolini di plastica, i casi di irritazione sono cresciuti dal 7,1 al 61%. Certamente contribuisce anche la pratica scorretta di lasciare a lungo il pannolino bagnato addosso al bambino. La "sensazione di asciutto" pare anche essere la causa dell'innalzamento dell'età nella quale si passa al vasino, perché il bambino non sentedosi bagnato non riesce a comprendere la sensazione fisica della minzione. 

Quanti pannolini mi servono?

Mai quanto i pannolini usa e getta! Il numero di pannolini che servono dipende dal sistema di utilizzo dei pannolini lavabili che si intende adottare. Per un sistema misto di pannolini lavabili/pannolini usa e getta, servono 8/12 pannolini al giorno durante il primo anno di vita del bambino e 6/8 per il secondo anno. Per chi invece sceglie di usare solo pannolini lavabili, consigliamo 20-24 pannolini per il primo anno. Questo numero è calcolato in base al fatto che un neonato può usare anche 10 pannolini al giorno (24 ore), perciò al terzo giorno avete ancora qualche pannolino rimasto a disposizione, mentre si lavano e si asciugano quelli sporchi. Per il secondo anno invece, considerato che man mano che i bambini crescono è necessario cambiare il pannolino meno spesso, dovrebbero essere sufficienti 15 pannolini circa.

 

Quale pannolino scegliere?
Esistono tre diversi tipi di pannolini lavabili e riutilizzabili:
  • Pannolini tutto in uno: estremamente facili da usare, sono pannolini conformi all'anatomia del bambino composti da un interno  assorbente ed un rivestimento impermeabile incorporati e perciò sono pronti all'uso. Sono dotati di sistemi di chiusura a velcro o clip. Possono essere lavati in lavatrice e/o asciugati a macchina come tutti gli altri tipi di pannolini lavabili. Esitono sia nella versione a taglie sia in quella a taglia unica e in diversi tessuti.
  • Pannolini pocket (o tutto in due): estremamente facili da usare, sono pannolini conformi all'anatomia del bambino che hanno un rivestimento impermeabile ed una tasca (da qui il nome "pocket") nella quale vanno introdotti gli inserti assorbenti. La tasca tiene gli inserti in posizione e se in tessuto tecnico (micropile, cloth suede, cool max) agisce da filtrante in modo da ottenere un effetto asciutto. Esistono anche tasche in tessuti naturali come il cotone o il bambù. Di solito questo tipo di pannolino è a taglia unica regolabile ed è fornito con 2 inserti in microfibra (materiale assorbente e molto veloce ad asciugare). Anche i pocket esistono sia con la chiusura a bottoncini che con quella a velcro.
  • Pannolini a 2 pezzi: pannolini ibridi, fitted, ciripà, prefold o altro con mutandina impermeabile separata la caratteristica comune dei pannolini sagomati senza la chiusura a velcro (fitted o ciripà), è di essere conformi all'anatomia del bambino e di poter essere immediatamente indossati dalla nascita. Necessitano di una mutandina impermeabile che tiene il pannolino in posizione. I pannolini prefold sono tele di cotone assorbente che vanno piegate (esistono più tipi di piegature) ed inserite all'interno della mutandina impermeabile. Le mutandine copripannolino vanno generalmente a taglie (ne esistono di diverse in base al peso del bambino), mentre il pannolino sia prefold che fitted ha di norma 2 taglie (0-8 Kg e +8 Kg). Ci sono inoltre modelli di ultima generazione composti da mutandina esterna a taglia unica regolabile abbinata ad inserti in microfibra o cotone anch'essi a taglia unica.

Ogni bambino ha esigenze diverse così come ogni famiglia: ci sono bambini che potrebbero avere bisogno di un numero maggiore di cambi, ci sono case in cui i pannolini sporchi si lavano alla fine di ogni giornata e quindi potrebbero bastarne meno, oppure ancora ci sono tempi di asciugatura differenti in base alla temperatura dell'abitazione o dalla presenza o meno dell'asciugatrice. Consigliamo quindi di fare una prova per 3 motivi:

  • Per aiutarvi nella scelta del tipo di pannolino più adatto alle vostre esigenze.
  • Per capire i tempi necessari per il lavaggio, l'asciugatura e il riutilizzo dei pannolini lavabili.
  • Per evitare di spendere una cifra consistente senza essere sicuri che poi verranno effettivamente utilizzati.

Cosa devo fare con il pannolino una volta che è sporco?

Se si utilizza l'inserto mono-uso biodegradabile va tolto e gettato nel water. I pannolini sporchi vanno messi da parte finché non si lavano. Non è necessario tenere i pannolini in ammollo in attesa di lavarli. Può bastare un sacchetto impermeabile (wet bag) o un bidoncino con il tappo. In questo caso, sciacquate il pannolino sporco sotto l'acqua, strizzatelo e riponetelo nella sacca impermeabile o nel bidoncino. Per chi invece preferisce disinfettarli con il bicarbonato di sodio, serve il bidoncino da 10 litri che va riempito d'acqua e aggiunto 1/2 bicchiere di bicarbonato di sodio. I pannolini vanno messi in ammollo nel bidoncino fino a fine giornata o fino a quando il bidoncino non è pieno. I pannolini possono essere lavati assieme agli altri indumenti, evitando così ulteriori lavatrici. Una volta raggiunto il carico desiderato, lavare i pannolini a 60°C. Con questa temperatura il pannolino viene completamente pulito mentre temperature superiori possono invece danneggiare il tessuto, specialmente nel caso dei pannolini tutto in uno e delle mutandine. Non usate ammorbidenti né sbiancanti chimici. Questi prodotti riducono l'assorbenza del cotone e possono irritare la pelle del bambino.   

Quanto tempo ci vuole per asciugarli?

Un pannolino si asciuga accanto al radiatore caldo in poche ore. D'estate, al sole e all’ aria, si asciuga più velocemente. La maggior parte dei pannolini di stoffa può essere  asciugata nell'asciugatrice, tuttavia vi invitiamo a prestare attenzione alle etichette riportate sul pannolino, per alcuni tessuti infatti l'asciugatrice non è adatta.

Il pannolino lavabile tiene quanto un pannolino usa e getta?

No, ma neanche un pannolino usa e getta previene del tutto le fuoriuscite. Per la salute della pelle delicata del bambino, il pannolino va cambiato regolarmente. La tenuta dei pannolini di stoffa non è quella dei pannolini usa e getta proprio perché non contengono i gel superassorbenti (che non sono biodegradabil)i e possono essere causa di dermatiti. In ogni caso l'unica vera differenza è che occorre usare uno o al massimo due pannolini in più al giorno. Anche i pannolini usa e getta andrebbero cambiati frequentemente, ma il fatto che il bambino rimanga asciutto più a lungo porta il genitore a lasciare il pannolino addosso al bambino più di quanto sarebbe consigliabile.

Quando posso pensare di divezzare il bambino?

Il divezzamento non dovrebbe presentare problemi in quanto il bambino, quando è pronto, ha già una certa consapevolezza dello stimolo ad andare in bagno. Il divezzamento può essere tentato quando il bambino fornisce indicazioni della sua disponibilità a intraprendere il cammino che lo porterà al controllo delle funzioni corporali (per es. tenta di togliersi il pannolino). Questo processo nei bambini che usano i pannolini di cotone tendenzialmente inizia prima di quanto accade con i bambini che utilizzano pannolini usa e getta. I gel superassorbenti, tenendo asciutto il bambino, prevengono la sensazione di sporco o bagnato impedendo così la presa di coscienza da parte del bambino dei propri bisogni.

Consigli utili per la cura ed il lavaggio dei pannolini lavabili

  • Prima di utilizzare i pannolini è consigliabile eseguire 3 lavaggi per "allenare" il tessuto ad assorbire i liquidi (così come si fa con gli asciugamani in spugna). I pannolini di stoffa raggiungono il loro massimo potere assorbente dopo diversi lavaggi. Non è necessario far asciugare i pannolini tra una lavatrice di "rodaggio" e l'altra, come non è necessario utilizzare il detersivo per tutti e tre i lavaggi, basta solo una volta. 
  • Prima di eseguire il lavaggio assicurarsi di richiudere le alette in velcro su sé stesse per impedire che si impiglino e danneggino il tessuto del pannolino in lavatrice.
  • A seconda di quanto è sporco il pannolino potrebbe essere utile sciacquarlo prima del lavaggio in lavatrice.
  • Non utilizzare mai candeggianti, detersivi con additivi, ammorbidenti e sbiancanti al cloro, rovinano il pannolino e possono provocare irritazioni cutanee. Al posto del detersivo si puo' utilizzare del semplice bicarbonato.Come ammorbidente si può utilizzare un ½ bicchiere di aceto (ricordiamo che l'uso di ammorbidenti o candeggina è sconsigliato perché danneggia il tessuto o ne diminuisce l'assorbenza). Non unire nella stessa vaschetta della lavatrice aceto e bicarbonato, poiché l'uno annulla l'effetto dell'altro. Se volete aggiungere il bicarbonato per disinfettare i pannolini, abbiate cura di versarlo nella vaschetta del detersivo, mentre in quella dell'ammorbidente verserete l'aceto. Un'altra ottima alternativa all'ammorbidente è l'acido citrico, prodotto presente in natura che diluito agisce contro la durezza dell'acqua a favore di una maggiore morbidezza dei tessuti. L'acido citrico è anche un ottimo disincrostante per la lavatrice.
  • Molte mamme consigliano di aggiungere qualche goccia di olio essenziale (tea tree oil, lavanda, limone) sia nel bidoncino dei pannolini sporchi, sia nella vaschetta della lavatrice (sia col bicarbonato che con l'aceto) per profumare ed igienizzare. Il potere antimicrobico degli olii essenziali però, si ottiene solo con grandi quantità e con i neonati non è indicato un utilizzo eccessivo di olii essenziali.
  • Quando si sceglie di mettere i pannolini in ammollo prima di eseguire il lavaggio, assicurarsi che l'intero pannolino sia completamente immerso in acqua - in caso contrario si rischia di favorire la comparsa di macchie.
  • Attenzione al sapone di marsiglia: meglio preferire un tipo neutro senza olii e additivi. Il sapone di marsiglia, infatti, ha effetto cerante e riempie la porosità del micropile e degli inserti pregiudicandone l'assorbenza.
  • I pannolini in stoffa possono essere lavati anche a 90°, tuttavia vi consigliamo di utilizzare queste temperature solo in caso di reale necessità (ad esempio in caso di mughetto o altre infezioni), poichè frequenti lavaggi ad alte temperature possono rovinarli. 

 Ringraziamo per i testi www.bilancidigiustizia.it e www.newbabyberry.com

Scrivi una recensione

Mutandina Copripannolino Popowrap PoPoLini

Mutandina Copripannolino Popowrap PoPoLini

Mutandina impermeabile copripannolino

Scrivi una recensione

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche: